cerca

IL RICERCATORE UCCISO IN EGITTO

Qualcuno tentò di incastrare Regeni, ecco il video mai visto

Un video di un'ora e 55 minuti girato da Mohamed Abdallah, uno dei capi del sindacato degli ambulanti sul quale Giulio Regeni compiva le sue ricerche, dimostra non solo che il ricercatore friulano ucciso in Egitto un anno fa era finito nel mirino della polizia, ma che qualcuno, con tutta probabilità, tentò di incastrarlo. Nel video trasmesso da una tv egiziana e conosciuto dagli inquirenti dei due Paesi, Abdallah chiede di poter utilizzare a fini personali, per la sua famiglia, fondi che Giulio voleva ottenere tramite borse di studio da destinare al sindacato. Il giovane nega fermamente di poter accontentare il sindacalista, ma lui insiste, per quasi un'ora. "Il video - sottolineano gli inquirenti - non è di tipo amatoriale ma arriva da una microcamera nascosta nell'abito di Abdallah, l'uomo che denunciò Giulio alla polizia". Secondo chi indaga può essere stato realizzato solo con apparecchiature in dotazione alla polizia.

 

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni