cerca

LA NOVITA' IN BELGIO

Contro i "furbetti del cartellino" arriva il microchip sottocutaneo

In Belgio la nuova frontiera della tecnologia è l'impianto di un microchip sottocutaneo: alcuni dipendenti di una società hanno detto addio al vecchio badge e si sono fatti impiantare sotto la pelle della mano la piccola capsula. Adesso possono timbrare e accedere ai dati del loro computer senza ricorrere a tessere o password, ma semplicemente con un piccolo gesto della mano.

L'iniziativa non ha messo tutti d'accordo: certo in questo modo si evitano i cosiddetti "furbetti del cartellino" e i dirigenti dell'azienda hanno accolto la novità come un'ottima trovata al passo coi tempi. Ma il presidente della lega belga per i dirirtti dell'uomo teme un eccesso di sorveglianza anche nei momenti di pausa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500