cerca

ALLERTA ROSSA

Il ciclone Debbie flagella la Nuova Zelanda

Almeno 4mila persone hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni nel nord della Nuova Zelanda a causa del ciclone Debbie che sta attraversando le coste australiane. Evacuazione oggi per 2mila residenti di Edgecumbe, altrettante persone hanno abbandonato la vicina Whakatane. Nel fine settimana le acque dei fiumi dovrebbero rientrare nei propri argini. Grande lavoro da parte della polizia per evitare che le case abbandonate vengano saccheggiate dai ladri. Il quotidiano "New Zealand Herald" riporta che sono state bloccate le vie di accesso alle città. Il ciclone Debbie nella sua catastrofica scia ha lasciato 5 morti e tanta devastazione

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500