cerca

STATI UNITI

Accusato di omicidio sfugge ai poliziotti e si lancia dal quarto piano del tribunale

Stava tornando in cella dopo l'udienza accompagnato a distanza da due poliziotti. Ma Robert Seman Jr., un uomo di 48 anni dello stato dell'Ohio, Usa, pur di non affrontare il processo che lo vedeva imputato per delitti gravissimi, si è gettato dal quarto piano del tribunale.

L'uomo, che è morto a causa dell'impatto al suolo, era accusato di aver appiccato un incendio nel quale erano morti la ragazza che lo accusava di violenza sessuale e i suoi genitori. In queste immagini si vede Seman camminare verso la prigione Mahoning County Jail dal tribunale della contea di Youngstown e scambiare qualche parola con i due poliziotti che lo accompagnavano prima di gettarsi nel vuoto con uno scatto. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni