cerca

L'ANNIVERSARIO

La Gran Bretagna ricorda Diana: l'omaggio di William, Henry e Kate a Kensington

Una passeggiata sotto la pioggia nei giardini di Kensinghton Palace per rendere omaggio a Lady Diana. William, Kate e Harry hanno trascorso così il 20esimo anniversario della scomparsa della 'Principessa del Popolo', come la definì il premier Tony Blair dopo la sua morte, il 31 agosto di 20 anni fa, in tragico incidente d'auto sotto il tunnel dell'Alma a Parigi. Con lei hanno perso la vita anche Dodi Al Fayed, figlio 42enne del magnate egiziano ex proprietario di Harrods' e titolare dell'Hotel Ritz di Parigi e Henri Paul, numero due della sicurezza del Ritz. La vecchia Mercedes sulla quale viaggiavano a 110 all'ora, per cercare di seminare i paparazzi, si è schiantata contro un pilone della galleria. Per la principessa 36enne e gli altri due passeggeri non c'è stato nulla da fare. L'unico a salvarsi è stata la guardia del corpo Trevor Rees-Jones, che indossava la cintura di sicurezza.

Questa mattina i figli di Lady D hanno visitato il White Garden, il memoriale dedicato alla madre nel parco del palazzo dove abitava dopo il divorzio dal principe Carlo. Pensato in suo onore e inaugurato nell'aprile scorso, il giardino, aperto al pubblico fino a settembre, è stato realizzato piantando 12mila bulbi di piante dai fiori bianchi, proprio come piacevano a Diana. Il capo giardienere del palazzo e uno dei suoi assistenti che conosceva bene la principessa, che amava particolarmente quello spazio conosciuto come Sunken Garden, hanno indicato ai giovani Windsor alcune delle piante preferite della madre. Fotografi e giornalisti, assiepati fuori dai cancelli, non hanno potuto fare a meno di notare l'assenza del padre Carlo. William e Harry hanno anche incontrato rappresentanti di alcune associazioni che Lady D si era impegnata a sostenere, tra cui il Great Ormond Street Hospital,il maggiore ospedale pediatrico di Londra, la National Aids Trust e la Leprosy Mission e l'English National Ballet.

Fuori da Kensighton Palace, molti sostenitori della Corona hanno sfidato la pioggia per esprimere ai figli della principessa la loro riconoscenza e per tenere in vita la memoria di Diana. "Ognuno di noi sa dov'era quando è morta e quando ha ricevuto la notizia", dice Nancy Purinton, 74 anni, americana, in vancanza a Londra con il marito, "è stata davvero una tragedia". Anche a Parigi, fuori dal tunnel dell'Alma, in molti hanno voluto lasciare un ricordo o hanno acceso una candela per lei. I figli della principessa hanno voluto lasciare anche i loro fiori di fronte ai cancelli, mescolandoli con quelli dei tantissimi londinesi e turisti che hanno dedicato un pensiero, un ricordo alla madre. Una scena che ricorda da vicino le immagini di 20 anni fa, pubblicate questa mattina dai giornali inglesi, che mostrano William e Harry mentre ricevevano le condoglianze da moltissimi cittadini e leggevano i messaggi di affetto che tappezzavano le cancellate della residenza della principessa. Diventati adulti, i figli di Lady D nei documentari trasmessi nelle ultime settimane, hanno parlato del trauma che hanno vissuto per la scomparsa della madre e del senso di confusione e smarrimento che hanno affrontato di fronte a una Gran Bretagna in lutto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500