cerca

I NOVE CANDIDATI IN REDAZIONE

Elezioni a Ostia, la tavola rotonda a Il Tempo

Frizzante e piena di botte e risposte è stata la seconda parte del forum de Il Tempo con i nove candidati per il X Municipio di Roma. Qui, infatti, sono stati gli stessi esponenti a incrociarsi con le rispettive domande sui temi più disparati. Luca Marsella, ad esempio, ha chiesto ad Athos De Luca di fare un ragionamento sulla necessità di non candidarsi per un turno dopo lo shock del presidente dem e di rispondere alla domanda «senza mettere in mezzo il richiamo all'antifascismo». Quest'ultimo? Ha replicato con un «vi fate finanziare da tutte le lobby degli stabilimenti di Ostia».

Serrato anche il confrontro tra “diversamente cattolici”. È accaduto quando Giovanni Fiori ha chiesto conto a Franco Di Donno: «Lei, nonostante sia sacerdote sospeso, in qualche modo rappresenta i cattolici. Come si sente ad aver aderito alla campagna Lgbt?». Il candidato civico ha commentato chiarendo il proclama di Bergoglio: «Il Papa condanna una ideologia estremista come il gender che non deve comportare la condanna e il giudizio sull'omosessualità, perché le persone sono persone». Schermaglie anche tra Athos De Luca e Giuliana Di Pillo. «Perché anche voi – ha chiesto il candidato Pd - rispetto alla vicenda del mare rinviate e non dite “Buttiamo giù il lungomuro”? Perché siete così ossequiosi?». Ecco la risposta: «Noi non siamo ossequiosi, assolutamente. Le opere abusive vanno abbattute. Dietro a questo, però, ci sono ricorsi al Tar. Spesso è lenta la decisione, ma resta il fatto che le opere abusive vanno abbattute».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500