cerca

LA MOSTRA A ROMA

Da Palermo al Quirinale: ecco L'Opera dei Pupi

Viaggio con Mimmo Cuticchio nella tradizione siciliana

Alla Palazzina Gregoriana del Quirinale è stata inaugurata la mostra "L'Opera dei Pupi. Una tradizione in viaggio" (7 novembre - 3 dicembre 2017), dedicata al teatro delle marionette siciliane, una delle grandi tradizioni del nostro Paese, giunta a noi attraverso l'esperienza delle famiglie d'arte a partire dalla prima metà del 1800.

Il momento aureo è nella seconda metà dell'Ottocento, ma già nella Sicilia greca, grazie ad una descrizione conviviale contenuta nel Simposio di Senofonte, un marionettista siracusano afferma che "degli stolti, accorrendo a vedere le mie marionette, mi danno da vivere". Cervantes poi, nel 'Don Chisciotte', descrive uno spettacolo di marionette armate, e poiché in Spagna non vi era traccia di paladini, lo scrittore potrebbe aver conosciuto i Pupi in Sicilia nella seconda metà del '500. Oggi, una tradizione che è sintesi di arte, artigianato, musica, storia e racconto orale, continua a vivere grazie all'opera di Mimmo Cuticchio, erede di Giacomo, che a sua volta nel dopoguerra riuscì ad assicurare un futuro all'Opera dei Pupi.

E da domani al prossimo 3 dicembre, al Quirinale, nella palazzina Gregoriana, sarà possibile avvicinarsi a questo mondo così particolare, scoprirlo e riscoprirlo, grazie alla mostra inaugurata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dedicata appunto al viaggio compiuto a partire dagli anni Settanta e fino ad oggi da Mimmo Cuticchio, ma che rappresenta, più in generale, un omaggio ad una delle grandi consuetudini folcloristiche del nostro Paese.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni