cerca

SIT-IN #NOBAVAGLIO

Reporter pestato, i giornalisti manifestano a Ostia

Mentre Roberto Spada si trova in carcere a Regina Coeli ad Ostia davanti alla sua palestra si radunano un centinaio di giornalisti e operatori tv in un sit-in simbolico per gridare no alla paura. Un gesto di sostegno nei confronti del collega di "Nemo" Daniele Piervincenzi e di sdegno verso la testata improvvisa sferratagli da Spada che gli è costata la frattura del naso. "Insistere è il nostro mestiere" lo slogan più gettonato con le telecamere puntate verso l'ingresso della palestra. Presente anche uno striscione di Fnsi e Unione nazionale cronisti italiani con l'eloquente scritta "No alla censura sulla stampa. No ai bavagli. No a leggi liberticide"

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500