cerca

l'intervista

Cicciolina: "Ho avuto paura di essere ammazzata"

L'ex pornostar: "Ero una spia dei servizi segreti ungheresi"

"Ho lavorato come spia per i servizi segreti ungheresi, poi ho smesso perché era molto pericoloso, mi seguivano e ho avuto paura che mi ammazzassero". A raccontarlo è Ilona Staller, in arte Cicciolina, intervistata da Peter Gomez per "La Confessione", sul Nove. L'ex pornostar ha raccontato anche come avvenne il suo reclutamento, quando a 20 anni lavorava come cameriera all'Hotel Intercontinental, a Budapest.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni