cerca

IL FUTURO DELL'ITALIA

Silvio Berlusconi gela tutti: Pronto a candidarmi appena arriverà la sentenza di Strasburgo

Altro che Matteo Salvini. Altro che Giorgia Meloni, Giovanni Toti o Stefano Parisi. Silvio Berlusconi ha bene in mente l'identikit del prossimo leader del centrodestra. L'unico in grado di tenere insieme tutti e provare a vincere le elezioni. Chi è? Ovviamente lui. L'ex premier lo dice chiaramente ospite di Rai Parlamento e della trasmissione Settegiorni: "Sono in attesa spasmodica di una sentenza di Strasburgo che purtroppo ci mette troppo tempo, tre anni, per esaminare un caso che non riguarda solo un cittadino ma un importante Paese europeo. Sono assolutamente sicuro che metterà in chiaro come non ci sia stata nessuna evasione da parte mia. E quindi io dovrei ritornare nella possibilità di ricandidarmi. In quel caso il centrodestra non avrebbe la necessità di cercare altri leader". Buone primarie a tutti!

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • mauro

    mattetti

    11:11, 28 Novembre 2016

    CONFERMIAMO.....

    Come dice, chi mi ha preceduto, NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO, Assolutamente NO, per un nuovo ciclo di questo Berlusconi, che non puo' essere piu' quello del 1994, ne', offre alcuna garanzia, del cambiamento, che Strasburgo gli attribuira', concedendogli sicuramente l'onore....delle armi. Insomma, caro il nostro, non ci convinci piu'. Ormai ti abbiamo dimenticato e con te, le fregature che ci hai dato e tutti i saltimbanchi, che ti sei tirato dietro contribuendo a farli ricchi, attraverso stipendi faraonici, presi dalle nostre tasche, ma niente di piu', poiche' tutti i tuoi ex compagni di classe, sono sempre gli stessi e vivono sempre, come quando insignificanti, come erano, li hai sollevati agli onori della politica. Come dire, vestiti bene, di fuori, ma dentro, no. Noi, oggi, nel 2016, vogliamo solamente persone GIOVANI, ONESTE, CAPACI e GAGLIARDE, che facciano cio' che promettono. Per ora, ci sono e si chiamano MELONI, SALVINI eTOTI, che attraverso le primarie, del 5 marzo prossimo, vedranno uno di loro divenire Capo del centrodestra e papabile PREMIER ITALIANO. Punto e basta.

    Rispondi

    Report

  • mario

    rossi

    06:06, 27 Novembre 2016

    NOOOOOOOOOO

    Ancora Berlusconi? NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !

    Rispondi

    Report

Opinioni