cerca

Usa valutano un attacco preventivo contro la Corea del Nord

Pyongyang: Usa attaccano stati sovrani, sono come gangster

Washington (askanews) - Dopo avere lanciato missili su una base aerea siriana e dopo avere sganciato la bomba tradizionale più grande del loro arsenale contro l'Isis in Afghanistan, gli Stati Uniti di Donald Trump potrebbero effettuare un raid preventivo in Corea del Nord. Pyongyang infatti starebbe si preparando a un test nucleare. L'attenzione è rivolta al weekend, quando nella nazione si festeggerà il 105esimo anniversario della nascita del fondatore Kim Il Sung.

"La Corea del Nord è un problema, un problema che risolveremo", ha detto il presidente Trump che ha poi aggiunto che non sa se la bomba sganciata dagli Stati Uniti sull'Afghanistan abbia mandato un avvertimento anche alla Corea, ma che questo "non fa alcuna differenza".

Gli Usa hanno piazzato nella Regione due cacciatorpedinieri capaci di lanciare missili Tomahawk, gli stessi che sono stati usati contro una base area siriana il sette aprile scorso in risposta all'attacco chimico che, secondo Washington, è firmato dal regime di Bashar al Assad.

Pronta e durissima la replica di Pyongyang. "la Corea del Nord "andrà in guerra se" gli Stati Uniti "lo sceglieranno" Ha detto il vice ministro degli esteri che poi ha aggiunto: "Gli Stati uniti fanno attacchi militari contro stati sovrani sostenendo di perseguire la pace attraverso la forza", ma comportandosi in realtà come gangster".

Infine ha accusato Donald Trump di aver creato un "circolo vizioso" di tensioni nella penisola coreana, ribadendo che di fronte a un attacco preventivo americano Pyongyang "non terrà le braccia incrociate" e che il prossimo test nucleare sarà condotto quando il quartier generale supremo nordcoreano lo riterrà più opportuno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni