cerca

Francia, Macron e Le Pen sempre in testa ma in calo nei sondaggi

Corsa di 4 candidati al primo turno delle presidenziali

Parigi, 19 apr. (askanews) - Una corsa a quattro per il primo turno delle presidenziali francesi di domenica prossima. Emmanuel Macron e Marine Le Pen cedono ancora nei sondaggi sulle intenzioni di voto, ma restano davanti a François Fillon e Jean-Luc Mélenchon che guadagnano leggermente terreno. I candidati si giocano il tutto per tutto nelle ultime battute della campagna elettorale.

L'ex ministro dell'Economia è primo con il 23% delle intenzioni, ma in calo per questo attacca la principale rivale. "Lei vuole dividere il paese, attaccando ogni giorno i francesi e le francesi che sono di religione musulmana, lei non è degna di guidare la Repubblica" ha detto Macron da Nantes.

A un soffio al 22,5%, la leader del Front national che perde 2,5 punti. "Ho bisogno di tutta la mobilitazione dei patrioti francesi, senza defezioni" ha tuonato la Le Pen da Marsiglia.

Il candidato della sinistra radicale, Jean-Luc Mélenchon, segnala un balzo di quattro punti al 19% delle intenzioni di voto. Finirebbe quarto, appena alle spalle del candidato della destra François Fillon, al 19,5%, che sale di due punti grazie alla mobilitazione dei cattolici nonostante sia formalmente indagato per distrazione di fondi .

Il socialista Benoit Hamon ha l'otto per cento delle intenzioni di voto, in calo del due per cento. Il suo comizio non ha riempito neanche metà di Place della Republique e il partito è la minimo storico. Un vero disastro per il partito dell'attuale presidente Hollande, che raccoglie i cocci di mandato molto contestato e segnato dal terrorismo e dalle difficoltà economiche del paese.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni