cerca

Francia, Fillon: la Francia è unita, senza paura e falsi buonismi

Anche candidato del centro-destra sospende appuntamenti pubblici

Parigi (askanews) - L'attentato sugli Champs Elysées, costato la vita a un agente di polizia, ha sconvolto le ultime ore della campagna elettorale per le presidenziali francesi che partiranno, con il primo turno, domenica 23 aprile 2017.

Il leader del centro-destra, François Fillon, come già fatto da Marine Le Pen ed Emmanuel Macron, il candidato indipendente di centro, ha annunciato la sospensione di ogni attività pubblica per evitare di fungere da calamita di altri eventuali, e temuti, attacchi. L'ex primo ministro del presidente Nicolas Sarkozy ha detto di ritenere che nel contesto attuale non è possibile continuare come se niente fosse davanti al dovere di mostrare piena solidarietà alle vittime.

"In momenti come questi, bisogna dimostrare a nostri avversari che la Francia è unita, che non ha paura e che resta lucida senza falsi buonismi", ha detto Fillon. "Siamo in stato d'emergenza e lo resteremo per diverso tempo. Siamo dentro una guerra che sarà lunga, il nemico è potente, dispone di reti articolate, i suoi complici vivono tra noi, al nostro fianco. È da diversi anni che ripeto che ci troviamo di fronte a un totalitarismo islamico, vale a dire un'ideologia radicale, strutturata e votata all'espansione", ha concluso il candidato del centro-destra.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni