cerca

Mattarella in visita al campo di Fossoli: luogo di sofferenza

In occasione delle celebrazioni per il 25 aprile

Roma, (askanews) - In occasione delle celebrazioni per il 25 aprile, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto visita al campo di Fossoli, a 5 chilometri da Carpi, in Emilia Romagna, allestito dagli italiani nel 1942 e utilizzato dalla Repubblica sociale italiana e dalle SS come campo di concentramento e transito per la deportazione in Germania di ebrei e oppositori politici.

"Ringrazio la Fondazione per l'invito di essere qui in questo luogo di sofferenza, come è il campo di Fossoli, ed è un'opera meritoria quella di conservarlo così com'è, anche nei muri diroccati, nei piccoli edifici incompleti", ha esordito il capo dello Stato.

"Vedere muri diroccati ma conservati in fondo esprime quello che avveniva: le vite spezzate, come quei muri, un luogo di sofferenza, che poi ha avuto anche momenti diversi, poi ha accolto qui dopo la guerra le persone più fragili sulle conseguenze della guerra, poi ha accolto quell'iniziativa di speranza con don Zeno Saltini e i suoi ragazzi, poi ha accolto i nostri concittadini profughi giuliano-dalmati. Però questo campo è nella storia del nostro paese per quei momenti drammatici di sofferenza", ha concluso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni