cerca

Thailandia, orrore sul web: uccide la figlia su Facebook Live

Video resta online per un giorno intero prima di essere rimosso

Phuket, Thailandia (askanews) - L'orrore 2.0 corre sul web. Phuket, in Thailandia, l'isola della vacanze esotiche da sogno, è stata lo sfondo sul quale un uomo ha ucciso la figlia di 11 mesi impiccandola in diretta su Facebook Live, prima di togliersi la vita. La tragedia segue di pochi giorni un altro omicidio in presa diretta, questa volta negli Stati Uniti, e ha scatenato violente proteste e nuovi dubbi sull'uso dei social network. Facebook, dal canto suo, ha definito scioccante la vicenda e ha rimosso il video, rimasto tuttavia online su Youtube per un giorno intero.

Il 21enne omicida-suicida ha commesso il suo orrendo crimine in un hotel abbandonato di Phuket dopo un alterco con la moglie. I familiari dell'uomo hanno visto il video sui social network e hanno allertato la polizia, arrivata subito sul posto anche se ormai troppo tardi. Prima che la Bbc rendesse noto che il video era ancora online su Youtube era stato visualizzato 2.351 volte.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni