cerca

Fs, Rossi: con Busitalia Fast altra promessa del Piano mantenuta

Il gruppo entra nel trasporto su gomma a lunga percorrenza

Berlino, (askanews) - Le Fs spingono sull'acceleratore dell'intermodalità dei servizi di trasporto, che rappresenta uno dei tasselli del Piano industriale del gruppo. E' stato presentato alla fiera di settore "Bus2Bus", in corso a Berlino, il nuovo servizio Busitalia Fast che collegherà ogni giorno 15 regioni italiane e oltre 90 città in Italia e Germania con una flotta di 60 autobus di ultima generazione, ovvero con un'anzianità di tre anni. Il nuovo servizio è realizzato da Busitalia Simet, la nuova compagnia nata dall'acquisizione da parte di Busitalia Sita-Nord del 51% di Sita.

Soddisfatto l'amministratore delegato di Busitalia Sita-Nord, Stefano Rossi: "E' un'altra promessa del piano industriale decennale mantenuta: l'ingresso dei servizi a lunga percorrenza che porta Busitalia anche in questo settore. E' una scommessa che parte già da un servizio consolidato che è quello del nuovo partner Simet a cui intendiamo aggiungere tutti i must del nostro gruppo. Quindi grande sicurezza, tutti autisti nostri, autobus nostri. Da questa estate avremo 60 autobus sfreccianti in Italia e Germania e poi metteremo a disposizione i market place del gruppo: quindi tutta la parte del customer centricity digitale che credo sarà il vero valore aggiunto per questi servizi".

Le ambizioni del gruppo per questa nuova iniziativa sono importanti e le prospettive interessanti come spiega lo stesso Rossi: "Questo è un mercato che sta crescendo a numeri importanti. Dopo la liberalizzazione del 2014 è cresciuto di più del 50%, va avanti con questi numeri. Noi intendiamo diventare il principale operatore, almeno in Italia, anche se già oggi operiamo in Germania, e questo anche grazie a una rete di partner qualificati che coinvolgeremo in una fase successiva".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500