cerca

Trump annuncia la sua riforma fiscale e cambia idea sul Nafta

Imposta sulle aziende dal 35 al 15%, ma mancano dettagli

Washington (askanews) - Donald Trump prova a chiudere in positivo i suoi primi 100 giorni alla Casa Bianca annunciando una ambiziosa riforma fiscale.

"Col piano di Trump avremo un grande taglio delle tasse per le aziende, una importante riforma e delle semplificazioni" ha detto il Segretario al Tesoro Steve Mnuchin annunciando le linee guida del piano pensato soprattutto per stimolare competitività e crescita. Per le aziende americane è previsto un taglio dell'imposta dal 35 al 15%, più altre misure per favorire il rientro dei capitali negli Stati Uniti. Per le persone invece il numero delle aliquote verrà ridotto a tre da sette (fino ad un massimo del 35% contro il 39,6% attuale).

Una riforma "grandiosa", ha detto Trump, che non ha però intercettato l'entusiasmo dei mercati dopo l'annuncio, rimasti sostanzialmente fermi, soprattutto per la mancanza di dettagli su come coprire le entrate che verranno a mancare. Dettagli che dovranno arrivare per ottenere l'approvazione dal Congresso, entro la fine dell'anno spera l'amministrazione Trump.

Se sulla riforma fiscale si va avanti senza esitare, sul Nafta c'è stato un cambio di rotta: il presidente degli Stati uniti Donald Trump ha rassicurato ai leader di Messico e Canada che non ha intenzione di far uscire gli Stati Uniti dall'accordo commerciale che lega i tre paesi, a differenza di quanto annunciato in campagna elettorale e di quanto anticipato da alcuni funzionari della Casa Bianca.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500