cerca

Alitalia, Camusso: temiamo segnali disimpegno, colpe management

Leader Cgil: bisogna parlare di piano industriale e ruolo governo

Palermo (askanews) - "Non credo si possa parlare di caos Alitalia. Bisogna dire che c'è la responsabilità precisa di un management che ha buttato via piani aziendali uno dopo l'altro,

non facendo le scelte industriali necessarie". Lo ha detto la segretaria della Cgil Susanna Camusso, stamani a Palermo, rispondendo ai cronisti che le hanno chiesto un commento sulla vertenza Alitalia.

"Siamo di fronte a un'azienda che fallito quel piano, e deve decidere la sua prospettiva. Temiamo, perché questi sono i segnali che vengono lanciati, una scelta di disimpegno ed

esattamente la ragione per cui bisogna tornare a discutere di piano industriale, di ruolo d'indirizzo da parte del governo, di scelte di intervento se necessario, perchè ci sia una prospettiva per l'azienda. Ci deve essere tempo. Il tema non è accettare l'aut aut di chi ha determinato piani fallimentari, bisogna pensare all'interesse del Paese".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni