cerca

Viganò: l'Egitto visitato dal Papa terra di civiltà e accoglienza

Parla il prefetto della Segreteria per la comunicazione

L'Egitto che il Papa ha visitato venerdì e sabato scorsi è una "terra di patriarchi", "terra di accoglienza" già all'epoca in cui Maria giuseppe e Gesù vi si rifugiarono scappando dalla persecuzione di Erod e "terra di civiltà": lo sottolinea mons. Dario Viganò, prefetto della Segreteria vaticana per la comunicazione, a margine di una tavola rotonda sulla "Scossa di Papa Francesco" organizzata a Roma dall'associazione La Scossa. Quello egiziano è "un popolo che sa e deve trovare nelle pieghe della sua storia le tracce possibili di pace e dialogo".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni