cerca

Frozzi (Angelini): siamo al fianco dei bambini negli ospedali

Il Ceo parla dell'impegno nel sociale dell'azienda farmaceutica

Termini Imerese (askanews) - Non solo il "NienteMale Roadshow", tour divulgativo della legge 38 del 2010 sul diritto dei cittadini di accedere alla terapia del dolore, anche nei casi di dolore cronico. L'azienda farmaceutica ha diversi impegni nel sociale, come ha spiegato da Termini Imerese, Gianluigi Frozzi, CEO di Angelini Farmaceutica, partendo dall impegno nel roadshow che ha fatto tappa in Sicilia.

"Investe in questo tour perché crediamo sia diritto di tutti i cittadini, soprattutto nelle città di provincia, di conoscere la legge 38 e la possibilità di avere una vita senza dolore. Poi perché come azienda siamo impegnati nella ricerca e e in particolare nella ricerca di prodotti che combattano il dolore".

E per il futuro, speriamo che questa legge venga recepita da tutti e che tutti sappiano che possono curarsi anche con prodotti oppiacei, che non sono sinonimo di essere in punto di morte come in Italia a volte ancora si pensa. Sono prodotti validi che devono essere assunti con giudizio. Peraltro noi stiamo facendo delle azioni a tutela dei medici dei pazienti per valutare il più precocemente possibile eventuali rischi di additino a questi farmaci, quindi cerchiamo di dare anche un contributo nel sociale".

Un campo, il sociale, nel quale Angelini sta investendo molto.

"Progetti nel sociale, siamo presenti qui in Sicilia nell'ospedale dei bambini a Palermo. Grazie al progetto Piper stiamo mettendo punto delle linee guida per il trattamento del dolore nei bambini che vanno al pronto soccorso. Poi ne abbiamo altri qui in Sicilia e in altre città italiane dove abbiamo una scuola Angelini in ospedale e dove aiutiamo i pazienti, purtroppo lungodegenti, a non perdere la scuola".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni