cerca

Blitz della Polizia, contatti web tra trafficani e filo-jihad

Somali arrestati a Bari, Catania e Salerno

Bari (askanews) - Trafficanti di uomini senza scrupoli, la polizia di Bari ha arrestato alcuni cittadini somali ritenuti trafficanti di migranti a Bari, Catania e Salerno. Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla permanenza illegale di clandestini in Italia ed al successivo ingresso in Paesi esteri.

Secondo la ricostuzione degli investigatori attraverso i social network , alcuni componenti della presunta organizzazione criminale avrebbero avuto contatti con soggetti filo-jihadisti, vicini al gruppo terroristico somalo Al Shabaab. Documentati, con intercettazioni, i diretti contatti telefonici tra uno dei membri del citato sodalizio con un cittadino somalo, già sottoposto a fermo in Italia nel luglio 2016 per aver favorito l'ingresso sul territorio nazionale, via Malta, di due foreign fighters militanti dell'Isis/Daesh.

E' emerso poi come l'associazione era solita utilizzare i canali "money trasfer" illegali, secondo il sistema dell' "hawala informatica" da cui prende il nome l'inchiesta. Tale sistema, che si sostanzia in rimesse di denaro e di compensazioni tra varie agenzie in Italia ed all'estero, veniva utilizzato dai trafficanti per incanalare le somme loro inviate dalle famiglie dei migranti somali quale prezzo per l'organizzazione dei viaggi dei migranti verso il nord Europa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500