cerca

Rinnovabili, Volpi (Ue): regole semplici per centrare obiettivi

In discussione proposta direttiva per velocizzare autorizzazioni

Roma, (askanews) - "Per combattere i cambiamenti climatici bisogna sviluppare l'energia rinnovabile e l'efficienza energetica. L'Unione europea ha fissato un obiettivo di almeno il 27% di energia rinnovabile al 2030. L'Italia è a buon punto per raggiungere questo obiettivo però naturalmente bisogna fissare regole certe, con tempi certi e garantire la partecipazione, il coinvolgimento dei cittadini e delle comunità. La Commissione europea - ha assicurato Giulio Volpi, Policy Officer Renewables and CCS policy della Commissione europea, intervenuto al convegno di ANEV e I-Com sull'importanza del rinnovamento del parco eolico esistente - collaborerà con il governo italiano per garantire che le regolamentazioni siano applicate in modo da sviluppare le energie rinnovabili e creare nuovi mercati e posti di lavoro".

"La Commissione ha fatto una proposta di direttiva, attualmente in discussione al Parlamento e al Consiglio, per garantire regole certe e tempi certi per investimenti nelle rinnovabili. In particolare - ha spiegato Volpi - una semplificazione delle autorizzazioni amministrative: entro 3 anni per i grandi progetti e delle semplici notificazioni per i piccoli progetti, come i pannelli solari sui tetti delle case".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni