cerca

Con Jaguar Land Rover Amatrice ha di nuovo la sua Piazza

Vicesindaco Catenacci: Giardino degli Alberi più bello di prima

Amatrice, 12 mag. (askanews) - Un atto di solidarietà per ridare speranza e ricreare un punto di aggregazione per la popolazione di Amatrice. Con questo spirito Jaguar Land Rover Italia ha dato vita al progetto per la ricostruzione del nuovo Giardino degli alberi la cui inaugurazione è stata celebrata con la Discovery humanitarian expedition partita da Roma alla volta della cittadina laziale devastata dal terremoto dello scorso anno. Al taglio del nastro, erano presenti il vice sindaco Patrizia Catenacci e il presidente di Jaguar Land Rover Italia, Daniele Maver che racconta così la genesi dell'iniziativa: "Il sindaco Sergio Pirozzi ci ha espresso il desiderio di ricreare un punto di aggregazione per la comunità di Amatrice perchè crollando le case non è crollata solo l'abitazione ma anche il modo di vivere insieme. Il ricreare questo punto di gravità per la città è motivo di grande soddisfazione ed è anche vicino al dna della nostra azienda. Land Rover già subito il dopoguerra aveva una Defender che veniva utilizzata dalla Croce Rossa, una partnership che dura ormai da 50 anni con la Croce Rossa Internazionale. Abbiamo sempre cercato di avere un contatto e una vicinanza con le popolazioni e con le persone che hanno bisogno di aiuto".

Una iniziativa, spiega il presidente, che ha convolto non solo l'azienda e il suo management ma anche i suoi concessionari e dipendenti che hanno contribuito con donazioni e lavoro volontario.

Grande soddisfazione è stata espressa dal vice sindaco Catenacci, che ha sostituito il sindaco Sergio Pirozzi, invitato in Canada per ricevere i fondi raccolti dalla popolazione italocanadese a sostegno della gente di Amatrice. "Grazie di cuore a Land Rover, al presidente, per noi questo è un giardino molto particolare, era la piazza di Amatrice ed era il luogo di incontro di tutti, dei genitori, dei bambini. Qui sono cresciute generazioni, sono nate amicizie, i primi amori. Il popolo di Amatrice è molto affezionato a questo giardino, un punto di aggregazione storico e rivederlo oggi più bello di prima ci riempie il cuore perchè in questo momento abbiamo un bisogno estremo di punti di aggregazione. Amatrice ha di nuovo la sua piazza".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni