cerca

Fatima aspetta il Papa, parla il padre del bimbo miracolato

ll pontefice al santuario proclamerà santi due pastorelli

Roma, (askanews) - Migliaia di pellegrini attendono papa Francesco al santuario mariano di Fatima, dove il Pontefice è atteso nel pomeriggio del 12 maggio, prima tappa della sua trasferta internazionale di due giorni.

Misure di sicurezza rafforzate per l'arrivo di Bergoglio, che si reca a Fatima per celebrare i cento anni dalle apparizioni della Madonna a tre pastorelli, ma soprattutto per la cerimonia che proclamerà santi due dei tre pastorelli, per la quale è atteso un milione di fedeli.

Il miracolo per cui il Vaticano proclama santi i due pastorelli, Francesco e Giacinta Marto, riguarda un bambino brasiliano che all'epoca del fatto aveva circa 6 anni. Il racconto di Joao Batista, padre del bimbo.

"Il 3 marzo 2013, intorno alle 8 di sera, nostro figlio Lucas, mentre stava giocando con la sorella Eduarda, è caduto dalla finestra, facendo un volo di oltre 6 metri. Il bambino aveva 5 anni. È caduto di testa e ha riportato un trauma cranico gravissimo".

"I medici ci avevano detto che il bambino aveva pochissime possibilità di salvarsi. Così abbiamo cominciato a pregare la Madonna di Fatima, a cui eravamo molto devoti".

"L'11 marzo, è uscito dall'ospedale. Oggi sta bene, senza alcuna conseguenza. Non ha riportato nessun danno. È intelligente, sta in ottima salute, tutto è come prima dell'incidente, come se nulla fosse accaduto. I medici non si spiegano come possa essere avvenuta una simile guarigione".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500