cerca

Al cinema "Noi eravamo", la grande guerra vissuta dai volontari

Nel film anche sequenze originali grazie all'Istituto Luce

Milano (askanews) - Uno straordinario Fiorello la Guardia, interpretato dall'ottimo Yari Gugliucci, è la voce narrante e filo conduttore delle vicende di "Noi eravamo", film di Leonardo Tiberi che racconta il mondo del volontariato in Italia durante la prima guerra mondiale, in uscita nelle sale italiane dal 22 maggio 2017.

La pellicola, realizzata anche grazie a filmati originali di un secolo fa, messi a disposizione dall'Istituto Luce, in un alternarsi di storia e fiction, racconta la grande guerra vista attraverso gli occhi di 3 giovani: Guglielmo e Luciano (Alessandro Tersigni e Davide Giordano), uniti dall'amore per la giovane crocerossina Agnese (Beatrice Arnera). Con loro il pilota italo-americano, giunto in Italia dagli Stati Uniti per volare e combattere con gli aerei del mitico ingegnere Gianni Caproni.

Tra gli altri attori del cast, Roberto Citran, Emanuela Grimalda ed Eliana Miglio. Il film è stato prodotto da Maurizio e Manuel Tedesco per Baires Produzioni e da Istituto Luce Cinecittà, con il Patrocinio del Ministero della Difesa e la collaborazione dell'Aeronautica Militare.

Una curiosità: le scene di volo sono state girate sul campo di Nervesa della Battaglia, nel trevigiano, con le repliche volanti di aerei originali dell'epoca, come lo splendido trimotore Caproni Ca33, del museo "Fondazione Jonathan" che fa capo all'imprenditore-aviatore Giancarlo Zanardo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500