cerca

Primo incontro Macron-Merkel: apertura su riforma dei trattati Ue

Cancelliera possibilista, Macron: no a debiti pregressi in comune

Roma, (askanews) - Nel loro primo incontro ufficiale a Berlino, Angela Merkel ed Emmanuel Macron hanno aperto alla possibilità di modificare i trattati europei per riformare l'Europa in crisi di fronte all'onda montante del populismo. "Dal punto di vista tedesco è possibile cambiare i trattati - ha detto la cancelliera tedesca - se ha senso - ha detto la cancelliera - Abbiamo bisogno di rafforzare la zona euro, non solo a livello intergovernativo, non solo concordato tra gli Stati, ma anche per legittimare, in quanto componenti europei servono queste modifiche ai trattati".

Da parte sua, il capo di stato transalpino ha detto:

"L'argomento di cambiare i trattati è stato un tabù francese. In particolare, per me, non lo sarà più".

I due leader si sono incontrati per la prima volta dopo le presidenziali francesi, che hanno portato Macron all'Eliseo. Macron da tempo chiede una riforma del funzionamento dell'Eurozona, ma Berlino finora si era mostrata abbastanza prudente sulla materia.

E forse, anche per rassicurare Merkel, il neo-presidente francese ha messo in chiaro di essere contrario a una messa in comune dei debiti passati dei paesi membri dell'Eurozona.

"Non sono un promotore della mutualizzazione dei debiti pregressi - ha chiarito Macron - perché? Perché porterebbe a una politica della deresponsabilizzazione".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500