cerca

Agricoltura sostenibile nell'innovazione New Holland Agriculture

Il Brand President Lambro fa il punto a giornate energia di Trevi

Roma, (askanews) - C'è una Italia che, in materia di sostenibilità, vanta posizioni di leadership. In particolare in un comparto dove il tema ambiente è maggiormente sollecitato, come quello agricolo. E' emerso chiaro in occasione delle giornate di Trevi sulla strategia energetica nazionale, tra seminari ed eventi che hanno visto anche la partecipazione del ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti.

Concetti condivisi dai partecipanti, in primis da Carlo Lambro, membro del Group Executive Council di CNH Industrial e Brand President di New Holland Agriculture. Un esempio sin dalle origini di cosa significhi essere Clean Energy Leader, quello di New Holland Agriculture:

"Da 120 anni - sottolinea Lambro -, da quando siamo nati, perseguiamo questi obiettivi di sostenibilità così come quelli di creare energie alternative per i nostri clienti e per l'ambiente. Abbiamo anche creato un concetto, quello dell'Energy indipendent farm, una fattoria indipendente all'interno della quale il cerchio si chiude potendo utilizzare sia colture vegetali sia di scarto e attraverso un biodigestore arrivare alla produzione di gas naturale, biometano o energia elettrica che viene reintrodotta nel circuito per chiuderlo in maniera completa, con un'emissione di energia nociva pari a zero".

Oggi New Holland ha portato in campo, per ora attraverso prototipi, il trattore T6 Methane Power, con emissioni di CO2 sensibilmente ridotte e notevoli risparmi economici per i coltivatori. Quale sia infatti la strada da percorrere in questa fase di transizione energetica lo evidenzia in maniera chiara Carlo Lambro al termine di un panel dedicato:

"Sviluppare carburanti alternativi. L'ultima innovazione che abbiamo sviluppato è quella relativa al trattore a metano o a biometano. Quindi un trattore standard, di 160 cavalli, che può svolgere tutte le applicazioni agronomiche. Nel caso del metano riduciamo addirittura del 10 per cento le emissioni di CO2, ma con il biometano arriviamo ad emissioni zero. In ultima nota, questo trattore esiste perchè abbiamo già quattro prototipi che stanno girando sia in Brasile sia negli Stati Uniti e in Europa".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni