cerca

G7, Gentiloni parla in italiano: Trump ignora la traduzione

Tutti i leader G7 e africani indossano le cuffie, lui no

Taormina (askanews) - Statista in Medioriente, destabilizzante in Europa. Il New York Times riporta la rassegna dei titoli che il presidente Trump da Taormina si sta conquistando sul Vecchio continente, a partire dal tedesco Handelsblatt che lo ha definito senza mezzi termini "il burino in capo". E da quanto si vede dalle immagini del circuito internazionale, che ha trasmesso i primi minuti della sessione allargata di stamani al vertice di Taormina, il presidente statunitense non si è smentito.

Il premier Paolo Gentiloni, dopo una prolusione in inglese, passa all'italiano. I leader del G7 e dei paesi africani riuniti ascoltano in cuffia la traduzione. Tutti tranne uno.

"Dirò qualche parola in italiano, quindi chi ne avesse bisogno potrà utilizzare la traduzione", ha avvertito in inglese Gentiloni aprendo la riunione e mimando il gesto di indossare le cuffie per la traduzione simultanea. A quel punto tutti i leader hanno messo le cuffie. Tutti, tranne il presidente francese Emmanuel Macron, che dimostra comunque di essere in grado di seguire e capire l'intervento in italiano. E il solito "The Donald". Destabilizzante o altro. Come al solito.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500