cerca

Gb: nuovo arresto per attacco Manchester, 14 le persone detenute

Un uomo di 23 anni arrestato nel Sussex

Londra (askanews) - La polizia britannica ha annunciato di aver effettuato un ulteriore arresto nell'ambito dell'inchiesta sull'attentato di Manchester. Un uomo di 23 anni è stato arrestato nel Sussex, provvedimento che porta a quattordici il numero dei sospetti in custodia cautelare, compresi gli arresti di un 19enne e di un 25enne effettuati domenica.

L'attentato commesso una settimana fa dal kamikaze, Salman Abedi, britannico di origine libica, ha provocato 22 morti e 116 feriti ed è stato rivendicato dallo Stato Islamico. Nel paese cresce la polemica in quanto sarebbero stati ignorati diversi allarmi su Abedi. In passato l'attentatore almeno tre volte era stato segnalato dai servizi segreti come radicalizzato, ma nessun provvedimento era stato preso. Per questo il controspionaggio britannico MI5 aprirà un'inchiesta.

Secondo la Bbc all'età di 16 anni Abedi aveva combattuto in Libia contro il regime di Muammar Gheddafi assieme al padre durante le vacanze estive dalla scuola. Inoltre, mentre era al Manchester College, due persone che lo conoscevano avevano segnalato Abedi alla hotline antiterrorismo per avvertire la polizia rispetto alle sue idee estremiste.

Altri membri dell'organizzazione jihadista dietro questo attentato potrebbero ancora essere in fuga, ha dichiarato il ministro degli Interni britannico, Amber Rudd. Il padre e uno dei fratelli del kamikaze sono stati arrestati in Libia.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni