cerca

Comunali Palermo, Ferrandelli (centrodestra): giovani e mobilità

"I palermitani vogliono cambiare pagina"

Roma, 1 giu. (askanews) - L'11 giugno anche Palermo sarà chiamata a eleggere il proprio sindaco. Otto i candidati, anche se a giocarsi la vittoria sono soprattutto in tre: il sindaco uscente Leoluca Orlando, che corre per il suo quinto mandato, Ugo Forello, rappresentante di un Movimento 5 Stelle che prova a lasciarsi alle spalle la bufera dello scandalo firme false e Fabrizio Ferrandelli, sostenuto dalla coalizione di centrodestra, per la seconda volta in corsa per la poltrona di sindaco.

Ferrandelli punta sui giovani: "Dobbiamo trattenere qui quei 5mila palermitani che ogni anno sono costretti ad andare via e che sono soprattutto giovani".

Uno dei temi più dibattuti è quello della mobilità: "Io sono contrario al tram in via Libertà e a Mondello. Immaginiamo di comprare 200 autobus ecologici da mettere immediatamente in circolazione. Una grande opera come il tram durerebbe 13, 15 anni e non risolverebbe l'immediata esigenza di mobilità di questa città. Per questo immaginiamo una mobilità dolce e a rendere Palermo interscambiabile a partire dai parcheggi che abbiamo".

Altro argomento, la lotta alle povertà. Ferrandelli immagina una maggiore presenza dell'amministrazione sul territorio:

"Dislocando i servizi sociali sul territorio, cosa che non è accaduta in questi anni in città, e portando gli uffici di missione gestiti direttamente da un assistente sociale. Utilizzare tutte le disponibilità in capo al sociale, creeremo un fondo unico per il sociale per prendere in carico l'individuo e non far rispondere l'individuo a standard. I palermitani vogliono cambiare pagina e cambiare passo, sono convinto che la risposta dell'11 sorprenderà l'Italia intera".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni