cerca

Comunali Palermo, Ugo Forello(M5S): giustizia sociale e periferie

Comunali Palermo, Ugo Forello(M5S): giustizia sociale e periferie

Roma, (askanews) - Dopo lo scandalo firme false il Movimento 5 Stelle di Palermo punta alla poltrona di sindaco schierando Ugo Forello. Avvocato, fondatore dell'associazione Addiopizzo, avrà come principali avversari il primo cittadino uscente Leoluca Orlando e il candidato di centrodestra Fabrizio Ferrandelli.

Ugo Forello: "Immagino una Palermo in cui la giustizia sociale sia la regola e non più l'eccezione. Una Palermo dove i cittadini abbiano la possibilità di partecipare attivamente al governo del territorio, dove le periferie non siano tali, ma nuovi centri con servizi adeguati sul territorio, e dove il lavoro non sia una chimera ma una realtà. Il Comune dovrebbe porsi come un ente che faciliti la realizzazione e lo sviluppo di opportunità di lavoro. Una Palermo dove ci si possa muovere e dove la mobilità non sia qualcosa di complesso, ma qualcosa di semplice e diretto e dove la vivibilità della città diventi la regola".

Per Forello, che in questi giorni ha attraversato le periferie, incontrando tanti cittadini, il rilancio della città passa anche e soprattuto attraverso la riqualificazione dei quartieri abbandonati.

"Dalle periferie si nota lo stato di salute di una città. Queste periferie sono ferme agli anni '80-'90. Abbandonate a se stesse. Qui i cittadini hanno delle idee, ma non sono mai stati ascoltati. Il problema è che per ripartire dalle periferie occorrerebbe ridare potere ai cittadini di poter riprendere, qualificare, rigenerare gli spazi abbandonati. Siamo di fronte a una scuola media e di fronte all'ingresso c'è una discarica abusiva, pericolosa, lasciata qui. Non è ammissibile uno stato di abbandono per una zona che ha delle ricchezze enormi. Ogni zona può essere un nuovo centro. Ogni zona ha storia, ricchezze naturali, monumentali, basterebbe solo valorizzarle".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni