cerca

Milano, entro il 2019 M1 fino a Monza Bettola: riapre il cantiere

Sala: "Rispettando tempi e budget arriveranno anche fondi per M5"

Sesto San Giovanni (MI) (askanews) - Entro la fine del 2019 la linea rossa della metropolitana di Milano arriverà fino al confine con Monza. I lavori per questi 1.800 metri aggiuntivi di M1, iniziati nel 2011 ma interrotti dal 2015 per il fallimento dell'impresa che si era aggiudicata l'appalto, sono infatti ricominciati il 29 maggio con la seconda classificata e prevedono, come da progetto originario, la costruzione di due stazioni: Sesto Restellone e Cinisello-Monza Bettola, ma per il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, l'obiettivo resta quello di prolungare fino al capoluogo della Brianza anche la M5.

"Io sono straconvinto - ha detto il primo cittadino milanese- che troveremo fondi e collaborazione del governo se soprattutto riusciremo a mantenere le promesse che facciamo, in termini di tempo e di rispetto del budget. Per questo sottolineo la necessità di lavorare bene. Facciamo bene quest'opera che sarà di buon auspicio per tutto il resto che vogliamo fare. È importantissimo non sbagliare su questo e sono certo che non sbaglieremo. Per il prossimo decennio credo che lo sviluppo urbano di questa grande area milanese sarà all'insegna della metropolitana".

In attesa dunque che arrivino anche i fondi per allungare la M5 Milano si accontenta del prolungamento della M1, che costerà 140 milioni di euro. Un finanziamento di 23 milioni di euro, approvato dal Cipe lo scorso 1 dicembre all'interno del Patto per la Lombardia, servirà a rimediare all'innalzamento della falda acquifera. È prevista infine la costruzione di un parcheggio di interscambio da 2.500 posti che sarà collegato all'autostrada A4, alla Tangenziale Nord e alla superstrada Valassina.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni