cerca

Spazio, Pasquali: pubblico fondamentale ma industria competitiva

"Non ci si sieda in attesa dei finanziamenti dei governi"

Roma, (askanews) - "Investimento pubblico non significa un'industria che si siede in attesa dei finanziamenti dei governi o della commissione europea, ma assolutamente deve avere al fianco una industria con competenza e competitività".

Ad affermarlo, commentando il ruolo portante della space economy per il sistema industriale italiano e in questo l'importanza del sostegno del pubblico al fianco dell'azione industriale privata nel corso di "Spazio e Big Science", evento promosso da Vitrociset presso Palazzo Fiano a Roma, è stato l'amministratore delegato di Telespazio e direttore del settore Spazio di Leonardo, Luigi Pasquali.

"Competitività è una parola chiave - ha aggiunto Pasquali -, oggi ci confrontiamo su mercati con molte altre realtà industriali mondiali, prevalentemente quelle nordamericane, e anche all'interno della nostra regione con quelle europee. Dunque la competitività è fondamentale. E allora investimento pubblico non significa una industria che si rilassa ma una industria che al contrario punta ad efficienza ed efficacia perchè deve rispondere adeguatamente".

"Però l'investimento pubblico significa anche la possibilità di affrontare sviluppi tecnologici che mantengano al paese quel gap che ci favorisce l'export, e affrontare investimenti tecnologici che garantiscono anche ai governi la capacità di utilizzare ancora lo spazio per la difesa, la sicurezza, l'intelligence. E come leva di rapporti internazionali. Quindi lo spazio comunque non può perdere quella connotazione che oggi ha di settore istituzionale", ha concluso Pasquali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni