cerca

Maire Tecnimont firma mega accordo da 4 miliardi con Gazprom

Il gruppo italiano al Forum economico di San Pietroburgo

Roma, 2 giu. (askanews) - Mega accordo da 3,9 miliardi di euro dell'italiana Maire Tecnimont con la russa Gazprom al Forum economico internazionale di San Pietroburgo. Il progetto, il più grande contratto che il gruppo Maire Tecnimont si sia mai aggiudicato, è stato firmato dai vertici della società - il presidente, Fabrizio Di Amato, e l'ad, Pierroberto Folgiero - alla presenza del ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda e del numero uno di Gazprom, Alexei Miller. Si tratta della realizzazione di infrastrutture per il trattamento del gas nell'ambito del progetto Amursky Gas Processing Plant, nella regione dell'Amur, al confine con la Cina, per una capacità di 42 miliardi di metri cubi di gas all'anno.

A spiegare come sarà usato il gas trattato è stato il presidente, Fabrizio Di Amato: "Questo impianto sostanzialmente è il più grande impianto mai realizzato da Gazprom al mondo. L'impianto servirà, una volta trattao il gas, sarà fornito una parte attrraverso una pipeline in Cina e l'altra parte del gas sarà utilizzato per realizzare impianti che saranno fatti in futuro di downstream, quindi tutta la petrolchimica e le materie prime della plastica".

Cassa depositi e prestiti, l Istituto nazionale italiano di

promozione, e la sua controllata Sace, l agenzia di credito

all export, saranno coinvolte nel progetto, insieme ad alcuni

istituti finanziari cinesi. La maggior parte delle attività di

progetto è concentrata nei primi due anni, a partire dalla firma

del contratto; il completamento è previsto entro la

fine del 2023.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni