cerca

Tajani: "I britannici si rendono conto che Brexit non li tutela"

"Vogliamo trattare con un governo stabile"

Rapallo, (askanews) - "Vogliamo trattare con un governo stabile. Se ci sarà un governo stabile, saremo contenti. Mi pare che i britannici si stiano rendendo conto che la Brexit non è stata una scelta felice perché, se la sterlina comincia ad andare maluccio, se scompare il partito 'padrino' del referendum, se il partito conservatore non ha avuto i risultati che si aspettava, evidentemente i britannici cominciano a comprendere che l'uscita dal mercato interno non tutela gli interesse dei cittadini sudditi di sua maestà britannica". Questo il commento del presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, a margine del convegno dei Giovani di Confindustria a Rapallo, sull'esito delle elezioni in Gran Bretagna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni