cerca

Comunali, flop M5S: fuori dai ballottaggi. Torna il bipolarismo

Di nuovo scontro di coalizione tra centrosinistra e centrodestra

Milano (askanews) - È presto per dire se il Movimento 5 Stelle sia stato definitivamente inghiottito da un buco nero interspaziale. O se si tratti solo di una tutto sommato fisiologica battuta d'arresto. Resta il fatto che il voto delle elezioni amministrative lo punisce severamente visto che resta fuori dai ballottaggi in tutti i capoluoghi di regione e nelle grandi città.

Per i grillini è una batosta: in quasi tutte i confronti il distacco tra i primi due candidati che andranno al ballottaggio, quasi sempre di centrosinistra e centrodestra, è consistente. Un esempio lampante è quello di Genova, la città del portavoce Beppe Grillo dove viene bocciato il candidato da lui imposto, Luca Pirondini, che aveva sostituito Marika Cassimatis, vincitrice delle comunarie on line.

L'Italia, almeno in questa tornata di amministrative, si riscopre - drammaticamente secondo alcuni - bipolare. Il Pd si aggiudica quasi ovunque il secondo turno se in coalizione con la sinistra mentre il centrodestra viene premiato quando si presenta unito, tanto che si può parlare di una rinascita dell'asse Forza Italia-Lega a livello locale.

Ma il dato più preoccupante e quello della partecipazione al voto. Sotto le attese l'affluenza che in questa tornata ha chiamato alle urne 9,2 milioni di italiani in 1.005 comuni. Si registra infatti un 60,07% in forte discesa rispetto al 66,85% rilevato nelle precedenti consultazioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni