cerca

Formiche in ospedale a Napoli, Borrelli: cacciare i responsabili

Lorenzin manda i Nas, il Ds Rago: nessuna punizione, risolviamo

Napoli (askanews) - "Al di là di un episodio di malasanità, questo è un episodio di mancanza di umanità perché al di là di tutto, abbandonare una persona, in mezzo alle formiche in un letto sporco denota la mancanza di un minimo livello di rispetto per la dignità umana ed è il motivo per cui credo che medici e infermieri protagonisti di questa vicenda vadano rimossi".

A parlare è Francesco Emilio Borrelli, il consigliere dei Verdi in Regione Campania che, con la sua foto-denuncia, ha portato alla luce lo scandalo dell'ospedale San Paolo di Napoli in cui una donna anziana era costretta a condividere il suo letto con le formiche.

Sulla vicenda si è espresso anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha parlato di "situazione indegna" e ha inviato a Napoli un'ispezione dei carabinieri del Nas e una task force per far luce sulla vicenda, sulla quale la magistratura partenopea ha aperto un'inchiesta.

"Sono mesi - ha continuato Borrelli - che denunciavamo la vicenda del san paolo e la vergogna è che se ne sono fregati fino ad oggi. Solo il presidente De Luca ha voluta intervenire rimuovendo il precedente direttore sanitario".

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha visitato l'ospedale San Paolo sottolineando che "la Sanità in Campania è un disastro, per troppi anni penalizzata dalla politica politicante, inquinata da delinquenti, camorristi e affaristi di ogni tipo".

L'episodio sembrerebbe stato causato dalla presenza di rami sporgenti vicini alle finestre dell'ospedale e da lavori agli impianti dell'ossigeno e, in particolare, originato dal fatto che la paziente fosse alimentata artificialmente con sacche di glucosio che richiamano le formiche, un problema peraltro conosciuto da tempo.

Ora sono partite bonifiche e disinfestazioni. Il direttore sanitario della struttura Vito Rago, arrivato da pochi giorni, ha chiesto scusa sottolineando che per ora nessuno verrà punito.

"I problemi - ha detto - non si risolvono facendo rotolare delle teste. La mia missione è sconfiggere le formiche, se punisco qualcuno non cambia nulla, invece io voglio cambiare le cose".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni