cerca

Poste e Museo del Fumetto insegnano ai ragazzi i rischi del web

Organizzano un concorso nei licei artistici

Cosenza, (askanews) - Poste Italiane e il Museo del Fumetto di Cosenza insieme contro i crimini informatici: è stato infatti organizzato un concorso dedicato agli studenti dei licei artistici, presentato nel corso del workshop "Il fattore umano e la cyber security" che si è svolto a Cosenza e promosso da Poste in collaborazione con la Polizia Postale.

"Il Festival del Fumetto 'Le strade del paesaggio' e Poste - ha detto Luca Scornaienchi, direttore artistico del Museo del Fumetto - presentano questo concorso che si svolgerà nelle scuole. E' una campagna legata al tema della cyber security. Abbiamo scelto una disegnatrice molto conosciuta tra i teenager che è Lorenza Di Sepio, che ha creato due personaggi che si chiamano Simple e Madama molto seguiti su web. Attraverso questi testimonial lanceremo delle tematiche legate alla cyber security".

Scornaienchi ha aggiunto che nell'ambito dell'undicesima edizione del Festival del Fumetto, che partirà il 22 settembre a Cosenza, ci sarà un incontro in cui sarà presentato il progetto con la disegnatrice e i dirigenti scolastici del territorio. "La disegnatrice - ha aggiunto - sarà per una settimana nei licei artistici e negli istituti d'arte della regione per spiegare attraverso il fumetto i temi legati all cyber security".

L'obiettivo è far produrre ai ragazzi "strisce dedicate a questo tema - ha concluso - il finale sarà un concorso a premi, a Roma. Vogliamo arrivare, attraverso il fumetto, alle nuove generazioni per indicare loro un uso consapevole del web".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500