cerca

Inchiesta su un viaggio del 2016 di Macron: perquisita Havas

Ma l'allora presidente dell'Economia non è oggetto dell'indagine

Parigi (askanews) - Perquisizioni nelle sedi del colosso pubblicitario francese Havas e di Business France, l'organismo di promozione delle start-up transalpine dipendente dall'esecutivo, nel quadro dell'inchiesta sull'organizzazione di un viaggio nel gennaio 2016 a Las Vegas di Emmanuel Macron, in occasione del Consumer Electronics Show, il megashow tecnologico di Las Vegas. La notizia è stata resa nota da fonti vicine all'inchiesta.

Tutto nasce da un'inchiesta preliminare aperta dalla Procura di Parigi sull'ipotesi di un reato di favoritismo relativo all'organizzazione della trasferta in Nevada, affidata ad Havas senza gara pubblica, e innescata da un rapporto risalente all'8 marzo dell'Ispettorato generale delle Finanze.

Secondo Le Canard enchané, che ha rivelato l'affaire, il costo della serata sarebbe stato di 381.759 euro, di cui 100mila di sole spese d'albergo. In quell'occasione, Macron sarebbe stato acclamato da oltre 500 personalità e dirigenti di start-up francesi.

All'annuncio dell'apertura delle indagini, l'entourage di Macron aveva sottolineato che l'ex ministro dell'Economia non è direttamente oggetto dell'inchiesta. Si tratta di un problema che riguarda Business France che ha commissionato il lavoro all'agenzia di comunicazione Havas, avevano dichiarato i collaboratori dell'allora candidato di En Marche alle presidenziali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni