cerca

Meloni: "No allo ius soli, Grillo è ridicolo"

La cittadinanza italiana va meritata, richiesta e celebrata

Roma, (askanews) - "Grillo è ridicolo. Dire che deve essere l'Europa, atteso che ogni nazione ha la sua norma, a dirci come dobbiamo concedere la cittadinanza in Italia, la dice lunga su coloro ai quali Grillo risponde, che non sono gli italiani. Io dico che la politica italiana, che rappresenta il popolo italiano, decide sulla cittadinanza italiana e l'Europa si occupa di altro". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'italia, a margine della manifestazione, a Roma, contro lo ius soli.

"Noi di Fratelli d'Italia - prosegue - siamo contrari allo ius soli perché crediamo che la cittadinanza italiana debba essere meritata, richiesta e celebrata. E questo significa che non può essere un automatismo, atteso che probabilmente i signori del governo non sanno che l'Italia è la seconda nazione d'Europa per concessione di numero di cittadinanze. Nello scorso anno - ribadisce Meloni - sono stati più di 200mila gli stranieri che hanno ottenuto la cittadinanza, il 40% sono minori perché in Italia la cittadinanza da famiglia straniera si ottiene anche per trasmissione. Quindi non c'è bisogno di questa legge, perché l'Italia è una nazione estremamente accogliente. Ci sarebbe invece bisogno di occuparsi di quello di cui i governi di sinistra non riescono proprio ad occuparsi che sono i cittadini italiani. Mentre la sinistra è presa dai problemi del partito con la legge elettorale e il problema degli stranieri con lo ius soli e i problemi con le loro famiglie del caso Consip".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500