cerca

Pistoia rende omaggio a Giovanni Pisano con nove capolavori

In mostra a Palazzo Fabroni fino al 20 agosto

Pistoia (askanews) - Nell'anno in cui Pistoia è capitale italiana della Cultura, Palazzo Fabroni, museo dedicato al contemporaneo, tende la mano alla classicità ospitando la mostra "Omaggio a Giovanni Pisano", dedicata allo scultore e architetto che a cavallo tra il Duecento e il Trecento è stato, insieme al padre Nicola, uno dei più importanti artisti italiani, in attesa della comparsa sulla scena del genio di Giotto.

Elena Testaferrata, direttore di Palazzo Fabroni e del Museo Civico di Pistoia, ha presentato così la mostra: "Questa di Pistoia - ci ha detto - si può definire come la prima mostra monografica dedicata a Giovanni Pisano, perché tutte le opere esposte in mostra sono sue, con l'eccezione del preludio dell'esposizione che presenta il Rilievo del Museo civico del padre Nicola".

In mostra nove opere, nove capolavori di Nicola Pisano che ripercorrono il suo intero percorso creativo, mostrando evoluzioni e tematiche chiave. Interessante poi anche la scelta di allestimento e narrazione fatta dal curatore della mostra, Roberto Bartalini.

"Ogni scultura - ha spiegato - è isolata all'interno di una stanza in modo che il visitatore possa proprio indagarne tutti gli aspetti, capire per quali punti di visione è pensata, che tipo di dinamismo è insito in ogni scultura, in ogni corpo di Cristo sofferente".

La rappresentazione del Crocifisso è indagata attraverso ben quattro opere diverse tra loro e, in alcuni casi, anche poco note, pur nell'importanza storica del lavoro. Significativo poi che a chiudere l'esposizione sia una allegoria della Giustizia, allora come oggi tema d'attualità.

La mostra a Palazzo Fabroni a Pistoia resta aperta al pubblico fino al 20 agosto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500