cerca

Arabia saudita e alleati chiedono a Qatar di chiudere Al Jazeera

Presentata una lista in 13 punti, deadline 10 giorni

Milano (askanews) - La televisione araba Al Jazeera e tutti canali affiliati al network devono chiudere. C'è anche questo fra le 13 richieste fatte da Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrain ed Egitto al Qatar, in cui ha sede la tv. Al Jazeera, nata nel 1996 trasmette in arabo e in inglese: è un unicum, finanziata dall'emiro del Qatar Hamad bin Khalifa al-Thani ma considerata uno dei maggiori media indipendenti del mondo. Non è finanziariamente autonoma anche perchè il mercato pubblicitario della regione è nelle mani dell'Arabia saudita da sempre contraria all'emittente.

Le 13 richieste sono la condizione per riaprire le relazioni diplomatiche interrotte dopo le accuse al Qatar di sostenere il terrorismo. Una lista trasmessa a Doha in cui si chiede anche fra le altre cose di chiudere i legami con organizzazioni come Fratellanza islamica, Hezbollah, Qaida e l'Isis, di tagliare i rapporti con l'Iran e di riconsegnare i terroristi ai loro Paesi d'origine.

Ora il Qatar, dove la crisi ha scatenato il panico fra la popolazione che è corsa a rifornirsi di generi alimentari, svuotando gli scaffali, ha dieci giorni di tempo per rispondere. Quello che non è chiaro è cosa accadrà in caso di rifiuto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni