cerca

Tre allegri ragazzi morti in tour, Toffolo: tutta un'altra musica

La Cumbia nel nuovo brano del musicista-fumettista "La Grana"

Roma, (askanews) - Tre allegri ragazzi morti tornano per pochi ed esclusivi concerti in questa estate 2017 e lo fanno in compagnia di alcuni artisti de La Tempesta, l'etichetta discografica indipendente fondata nel 2000 dal gruppo nato a Pordenone nel 1994 e del nuovo brano intitolato "La Grana".

Il frontman dei Tre allegri ragazzi morti, il musicista e fumettista Davide Toffolo, con indosso la maschera-teschio che il gruppo usa durante i concerti, in occasione della tappa romana (il 29 giugno, all'iFest) del tour ci ha detto:

"Sarà una festa, sarà la festa dell'altra musica, quella che generalmente non si vede per televisione, detto tra noi".

Ma chi sono davvero i musicisti indipendenti, secondo "el Tofo"?

"Gli indipendenti sono quelli che hanno degli investimenti di un certo tipo e soprattutto che non fanno musica che serve per un certo tipo di uso, diciamo, la nostra musica difficilmente la troverai in radio, difficilmente la troverai in tv, ma la trovi sicuramente nelle tasche, nei telefonini delle persone che amano la musica".

Nel frattempo una nuova passione guida Toffolo e i suoi compagni (Luca Masseroni ed Enrico Molteni):

"La Cumbia è una musica che arriva dal Sudamerica non è simile a quella che si può immaginare come musica sudamericana nel senso stretto del termine, ha qualcosa di più ancestrale e ha soprattutto questa specie di cicala, che si fa con una cosa che si chiama ghiro, se riesci a riconoscere questa cicala rischi che ti rimanga nell'orecchio per tutta la giornata".

"Manu Chao è sicuramente uno degli artisti che ha trovato più ispirazione dalla cumbia"

Il nuovo brano "La Grana" fa parte della compilation "Istituto italiano di Cumbia (Vol.1):

"Diciamo che la Grana ha un testo che un po' ricorda le cose più ironiche dei tre allegri ragazzi morti dell'inizio della nostra carriera però c'è poco da ridere con la grana, questo è sicuro".

"Saluto tutti a mio modo: il mio modo è sempre quello bacini e rock & roll a tutti, nonostante la cumbia, ci vediamo ai concerti prestissimo", ha concluso.

Tra gli ospiti confermati durante il mini-festival itinerante ci sono Blindur, Management del dolore post-operatorio, Od Fulmine, Gionata Mirai, Lo Straniero, Il Pan del Diavolo, Sick tamburo, Le luci della Centrale elettrica e altri.

Dopo l'iFest di Roma (29 giugno), il tour farà tappa a Cesena (30 giugno a Piazza Almerici), il 1 luglio a Perugia (L'Umbria che spacca), il 5 luglio a Legnano (Mi, Rugby sound 2017), l'8 luglio a Paratico (Bs, La tempesta sul lago), il 13 luglio ad Asti (Asti Musica), il 15 luglio a Montespertoli (Fi, RockUnMonte Festival), il 22 luglio a Vicenza (Jam Rock Festival), il 15 agosto allo Sziget Festival (Budapest).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500