cerca

Migranti, al via il vertice di Tallinn per affrontare l'emergenza

L'Italia presenta la sua lista di proposte ai Paesi Ue

Tallinn (askanews) - Al via a Tallinn, in Estonia, il vertice informale dei ministri degli Interni dei Paesi dell'Unione europea per discutere dell'emergenza migranti.

Sul tavolo soprattutto il "piano d'azione" presentato dalla Commissione europea a Strasburgo. L'Italia - che di fatto si sta sobbarcando l'onere più gravoso dell'emergenza - presenta la sua lista di proposte e cerca solidarietà nei Paesi dell'Unione; in particolare, una convergenza su inizitive come come l'addestramento e il rafforzamento in loco della Guardia costiera libica, accordi di cooperazione e di riammissione con i Paesi di origine e transito, incentivi a Tunisia e Libia per creare proprie zone di ricerca e soccorso e, soprattutto, per approntare un codice di condotta per le Ong che operano nel Mediterraneo e ridiscutere, nel mandato delle operazioni navali Triton e Sophia, il principio secondo cui l'unico Paese di destinazione dei migranti soccorsi in mare debba essere proprio l'Italia.

A tal proposito, il ministro dell'Interno, Marco Minniti ha chiesto un confronto con i vertici dell'Agenzia Frontex, anche se l'idea italiana di sbarcare i naufraghi anche nei porti degli altri Stati che partecipano alle missioni non sembra destinata al successo, vista l'opposizione soprattutto di Francia e Spagna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni