cerca

In Brasile il primo test fai-da-te per l'hiv venduto in farmacia

"Action" va a ruba, tanti ignorano di essere sieropositivi

Roma, (askanews) - Per la prima volta un paese dell'America Latina mette in vendita un kit per fare il test-hiv. Si chiama "Action" e si trova in farmacia.

"La prima volta ho comprato tre scatoloni di kit e li ho venduti tutti - spiega questo farmacista - quindi ho raddoppiato a 6 scatoloni e ora a 12. Credo che questo prodotto avrà successo".

Valdiléa Veloso, dottoressa presso il laboratorio d ricerca clinica sull'Aids di Fiocruz: "E' un test complementare e il fatto che venga venduto nelle farmacie aiuterà la gente che non vuole perdere tempo nei centri di cura o chi ha paura di non essere ricevuto. Credo sia un passo avanti".

"Abbiamo ancora un alto numero di diagnosi tardive. Questo test fai-da-te potrebbe aiutare a ridurlo", ha aggiunto. Larissa Coelho, dipendente di OrangeLife, che produce il test, aggiunge: "In alcune parti del Brasile l'accesso a un laboratorio o a una clinica può essere davvero difficile, quindi è più facile avere il primo risultato e poi chiedere aiuto o chiedere un altro test per confermare l'esito".

Il test fai-da-te, approvato dalle autorità sanitarie, permette a chi lo utilizza di sapere se è o meno portatore del virus. In Brasile, paese di 200 milioni di persone, dove la popolazione è reticente a sottoporsi al test, circa il 20% dei portatori di hiv ignora la loro sieropositività, sono circa 150.000 persone su un totale di circa 800.000 malati. Il Brasile, pioniere nella lotta contro l'Aids, offre un trattamento gratuito a chiunque sia sieropositivo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni