cerca

"Narcos", terza stagione a settembre: guerra al cartello di Cali

Pablo Escobra è morto, nasce un nuovo impero della droga

Milano (askanews) - Pablo Escobar è morto, ma la droga ancora scorre a fiumi. Riparte da qui la terza stagione di Narcos annunciata da Netflix e disponibile a partire dal 1 settembre. Ci sono dei nuovi signori della droga da combattere, i padroni del cartello di Cali, che stanno costruendo un nuovo impero corrompendo funzionari e cercando di non comparire sulle prime pagine dei giornali. La Dea, con in prima fila ancora una volta l'agente Javier Pena, dovrà vedersela con nuovi capi, quattro i leader del nuovo cartello e una costellazione di nuovi personaggi.

Una svolta per la serie che nelle prime due stagioni ha raccontato la caccia a Pablo Escobar creando un affresco della diffusione della cocaina dal Sudamerica agli Stati Uniti negli anni Ottanta. La scommessa è ripetere il grande successo delle prime due stagioni facendo a meno dell'ottima e acclamata interpretazione di Wagner Moura nei panni di Pablo Escobar.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500