cerca

Scontri a Gerusalemme, tre palestinesi uccisi

Le proteste per le limitazioni di accesso a Spianata Moschee

Gerusalemme (askanews) - E' altissima la tensione a Gerusalemme dove sono scoppiati degli scontri fra la polizia israeliana e i fedeli palestinesi nei pressi della spianata delle moschee, nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Tre palestinesi sono rimasti uccisi negli scontri. La prima vittima è stata identificata come Muhammad Sharaf, residente nel quartiere di Ras al-Amud, nella Città Vecchia, ferito secondo le prime testimonianze da un proiettile sparato da un colono ebraico e deceduto in ospedale.

Un secondo palestinese, residente nel quartiere di al-Tur, sarebbe morto in ospedale in seguito alle ferite riportate negli scontri con la polizia israeliana. Una terza vittima è stata uccisa ad Abu Dis in Cisgiordania.

Da giorni si susseguono le proteste a Gerusalemme dopo la decisione delle autorità dello Stato ebraico di permettere l'ingresso nel terzo luogo sacro dell'Islam, la moschea di Al Aqsa, esclusivamente alle persone con più di cinquant'anni di età. E questo dopo che nei giorni scorsi erano stati installati telecamere e metal detector.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni