cerca

Sicurezza stradale, se le aziende sono più esigenti del Codice

L'esperienza di TotalErg con Veruska Bucchiarone a Giffoni

Roma, (askanews) - "La cultura della sicurezza si cambia con la collaborazione di tuttii soggetti coinvolti, pubblica amministrazione, forze dell'ordine, grandi e medie aziende, e tutti i cittadini". E' quanto ha sottolineato Veruska Bucchiarone, Responsabile Ambiente, salute e sicurezza di TotalErg, in occasione di una tavola rotonda dedicata al tema della sicurezza stradale al Giffoni Film Festival.

"Un'azienda come TotalErg cosa può fare allora? Per noi innanzitutto la sicurezza è un valore, e lo dimostriamo con tante iniziative - ha aggiunto Veruska Bucchiarone -. Per sicurezza intendiamo la sicurezza dei dipendenti, dei forniitori, dei nostri clienti".

"Faccio un esempio: abbiamo delle procedure interne per chi guida le auto aziendali che sono addirittura più protettive rispetto a quello che prevede il Codice della strada. Noi ai guidatori delle auto aziendali non permettiamo l'utilizzo del telefono cellulare neanche con l'ausilio degli auricolari e dei sistemi viva voce a mano libera", ha concluso Bucchiarone.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni