cerca

Mafia, Bindi: oggi sono politici e imprenditori a cercarla

"L'omertà da complicità è più difficile da combattere"

Genova (askanews) - "Oggi non sono i mafiosi a cercare i politici per offrirgli voti ma sono gli stessi politici a cercare i mafiosi per ottenerli. Con gli imprenditori succede la stessa cosa: sono loro ormai a cercare i mafiosi per ottenere

denaro o per chiedergli se siano disponibili ad avere un subappalto". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, al termine della due giorni in Liguria.

"Se la mafia è cambiata nel suo modo di agire - ha sottolineato Bindi - bisogna che cambiamo anche noi nel modo di combatterla. Questa straordinaria capacità delle mafie di corrompere, stabilire relazioni complici con politica, imprenditori,

professionisti e giornalisti - ha spiegato la presidente della Commissione parlamentare antimafia- richiede una maggiore consapevolezza da parte di tutti".

"La loro forza - ha aggiunto Bindi - sta nella nostra incapacità di capirli e di resistere al loro metodo. La magistratura - ha concluso - ci dice che l'omertà da complicità è molto più dura da combattere dell'omertà da paura".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni