cerca

Fincantieri, Mario Giro: "Preoccupante la mossa di Macron"

Anche Mitterrand nazionalizzò e poi dovette tornare indietro

Roma, (askanews) - "Abbastanza preoccupante questa mossa di Macron, mi sembra che i francesi si stiano avvitando su se stessi": così il viceministro degli Affari esteri Mario Giro, negli studi di askanews, ha commentato la decisione di nazionalizzare la società Stx dei cantieri francesi di Saint-Nazaire, di cui Fincantieri ha acquisito il controllo con il 66,6%.

"C'è un contratto firmato, non si capisce perchè un'impresa coreana che prima deteneva i cantieri potesse farlo e adesso un'italiana no, tra l'altro un'italiana statale, quindi anche con questa garanzia. Probabilmente siamo di fronte a problemi legati a promesse elettorali, che fanno male quando sono fatte in maniera avventata" ha detto il sottosegretario.

"In fondo anche Francois Mitterrand - e mi pare che Macron percorra la stessa strada - in nome della sovranità nazionale nazionalizzò e un'anno dopo dovette tornare indietro. Non vorrei che poi succedesse la stessa cosa anche in questo caso, facendo fermare la Francia e innanzitutto i cantieri" ha concluso Giro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni